1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer>



TRATTAMENTI DI SHIATSU,
Con Valter Antonio Mader.


Lo Zen Shiatsu scioglie in profondità le contrazioni muscolari liberando l'eccita¬zioni bloccate.

Aiuta l'individuo a trovare un modo di vivere più salutare e di offrirgli gli strumenti ne¬cessari per restituire al corpo le proprie potenzialità e to¬gliere quegli ostacoli che im¬pediscono la propria "auto guarigione". In con¬dizioni di normalità, l'energia vitale passa attra¬verso meridiani e in tutto il corpo senza difficoltà, in modo uniforme donando alla propria esistenza gioia e vitalità!




Nota su il Terapista
Valter Antonio Mader
Operatore shiatsu nel 1993 ha frequentato la Scuola ASK- Aiki Shiatsu Kyokai del Dott Umberto Mosca. Nell'anno 2000 ha concluso di Counseling. Insegnante nei corsi professionali di shiatsu . Docente referente nei corsi di formazione di counseling presso il CSTG.




Per ulteriori informazioni

Segreteria organizzativa
Veronica;
E-mail info@cckailash.it

Per le prenotazioni
contattare direttamente l'Istruttore:
Valter Mader
Cell. 338 1317292 - E-mail vamader@tiscali.it

* Primo colloquio gratuito

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SHIATSU PER SAPERNE DI PIU'

IL TRAINER

Valter Antonio Mader

Mi sono formato come operatore shiatsu nel 1993 e ho frequentato la Scuola ASK del Dott Umberto Mosca Nell’anno 2000 concludo la formazione di counseling per integrare con maggior consapevolezza l’aspetto relazionale alla formazione di da cui provenivo.

Attualmente
Insegno nei corsi professionali di shiatsu e sono docente referente nei corsi di formazione di counseling presso il CSTG. Come counselor propongo lavori esperienziali, ad indirizzo corporeo, sul tema della Consapevolezza e la rappresentazione dei conflitti sul corpo, sviluppando la tematica delle manifestazioni psicosomatiche.

SHIATSU E GESTALT

Nella Gestalt ho trovato la sintonia con lo Zen Shiatsu proprio nella ricerca di "rivitaliz¬zare l'apprendimento pro-priocettìvo"portando alla con¬sapevolezza le "vecchie re¬pressioni (rimozioni)" in modo da "renderci conto nuo¬vamente delle contrazioni muscolari e liberare l'eccita¬zione bloccate" (I. Bloomberg).

Nello Zen Shiatsu ritroviamo lo stesso concetto an¬che se, in questo caso, non si parla di interruzione di con¬tatto ma di un blocco nel fluire dell'energia. In con¬dizioni di normalità, infatti,l'energia vitale passa attra¬verso meridiani e in tutto il corpo senza difficoltà, in modo uniforme. In condizio¬ni di "anormalità", invece, l'energia vitale ristagna nei meridiani e a livello muscola¬re e non è libera di fluire in modo equilibrato, e ciò è stato ed è condizionato moltissimo dai nostri rapporti sociali pas¬sati e presenti e dal nostro modo di stare al mondo. Prima di operare per sblocca¬re l'energia, però, è necessa¬rio individuare, attraverso una accurata diagnosi, il punto o i punti dove è presente la stasi in modo da favorire il libero fluire dell'energia vitale e il superamento dei traumi. Si può affermare, quindi, che sia in Gestalt che nello Zen Shiatsu, più che curare il "di¬sturbo" bisogna migliorare la vita della persona operando alle radici del suo essere al fine di aiutarlo a trovare un modo di vivere più salutare e di offrirgli gli strumenti ne¬cessari per restituire al corpo le proprie potenzialità e to¬gliere quegli ostacoli che im¬pediscono la propria "autoguarigione

IL CORPO COME FONTE DI PIACERE

Il corpo è anche fonte di piacere, e non sentire il dolore o le altre emozioni significa anche uccidere il piacere che si prova, invece, nell'entrare in contatto con il mondo. E allora una psicoterapia o dei trattamenti di Zen Shiatsu hanno come finalità quella di aiutare la persona nella acquisizione della consape¬volezza dei propri gesti poi¬ché in ogni gesto c'è la mia relazione con il mondo, il mio modo di vederlo, di sentirlo, la mia eredità, la mia educa¬zione, il mio ambiente, la mia costituzione psicologica. "La gestualità crea quell'uni¬tà che noi chiamiamo corpo, perché non è il corpo che dispone dei gesti, ma sono i gesti che fanno nascere un corpo dall'immobilità della carne" (V. Galimberti). Ciò che si intende, quindi, conseguire sia nella esperienza della Gestalt che nello Zen Shiatsu è ristabilire un funzionamento totale e inte¬grato dell'individuo, inse¬gnandogli nuove abilità e fa¬cendogli cambiare il senso di sé attraverso la modifica dei suoi comportamenti disfun¬zionali e il raggiungimento di un adattamento creativo.

Messaggi del giorno

" Quando in "casa" cè luce... i ladri non entrano. "

Osho


Richiesta Informazioni

...